Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/eimtech/public_html/inc/banner_cookie.php:10) in /home/eimtech/public_html/inc/nav-trn.php on line 5

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/eimtech/public_html/inc/banner_cookie.php:10) in /home/eimtech/public_html/inc/nav-trn.php on line 5

NEWS

Il progetto EiM Tech “EASY INJECTION MOULDING” FOR INDUSTRY, CENTRO PER LO STUDIO, SVILUPPO ED OTTIMIZZAZIONE DELLE APPLICAZIONI DI INJECTION MOULDING PER IL CENTRO ITALIA, nasce e si sviluppa grazie alla collaborazione di due eccellenze nel mondo dell’ingegneria e dello stampaggio ad iniezione delle materie plastiche: l’Università Politecnica delle Marche, in particolare il Gruppo di Costruzione di Macchine del DIISM (Dip.to di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche), ed Arburg. Lo scopo del progetto, elaborato dall'Ing. Massimo Natalini per l'Università Politecnica delle Marche e dal Sig. Antonio Simonelli, Rappresentante della Arburg per il centro Italia, è la creazione di un centro di elevato profilo tecnologico e di innovazione che funge da supporto allo sviluppo di nuovi prodotti realizzati mediante stampaggio ad iniezione per la rete di aziende del centro Italia.

Nella stampa 3D un rivale allo stampaggio


EOS presenterà a formnext la nuova tecnologia di sinterizzazione laser ad alta produttività per produzioni in serie LaserProFusion.


EOS LaserProFusion
In occasione di formnext, fiera delle tecnologie per la manifattura additiva in programma a Francoforte dal 13 al 16 novembre 2018, EOS presenterà la nuova macchina per la stampa 3D di polimeri in polvere mediante sinterizzazione, LaserProFusion, ritenuta dal costruttore tedesco una valida alternativa, in termini di produttività, allo stampaggio ad iniezione in diverse applicazioni.

Frutto di un’esperienza trentennale nella manifattura additiva, la nuova tecnologia LaserProFusion ottimizza l’interazione tra i materiali in polvere e i laser destinati alle applicazioni industriali. Rispetto al processo di sinterizzazione utilizzato fino ad oggi, dove un unico laser CO2 si muove all’interno dell'area di lavoro, la tecnica sviluppata da EOS utilizza per fondere il materiale fino a un milione di laser a diodo, in grado di generare un’energia complessiva di 5 kilowatt. Per ogni strato, vengono attivati solo i laser a diodo che corrispondono ai dati CAD del pezzo, a livello di singolo pixel. In questo modo vengono ridotti significativamente i tempi di esposizione, indipendentemente dal numero di parti e dalla loro geometria.

EOS LaserProFusion“Con LaserProFusion stiamo ottenendo nuovi livelli di produttività nella stampa 3D industriale di polimeri per la produzione in serie - commenta Tobias Abeln, Chief Technical Officer (CTO) di EOS -. È una tecnologia che può rappresentare un’alternativa allo stampaggio a iniezione in molte applicazioni, oltre a rendere possibile lo stampaggio a iniezione senza stampi. Ciò renderà in futuro la stampa 3D industriale molto interessante per un mercato completamente nuovo”.

Con lo slogan “Start your industrial production now”, EOS presenterà a formnext la propria gamma di soluzioni per la manifattura additiva , tra cui il sistema EOS M 300-4 come base per una cella di produzione in serie con materiali metallici, che si caratterizza per un produttività dieci volte superiore rispetto alle tecnologie convenzionali.

© Polimerica 

Scritto da:


64x64
Antonio Simonelli Responsabile Commerciale AGENZIA SIMONELLI & Ideatore di EiMTech

Contatti:

info@eimtech.it
UNIVPM Via Brecce Bianche 12
60131 Ancona - Italia
347.4115881 (Ing. Natalini)
335.6596178 (Sig. Simonelli)